Federico Patellani

Federico Patellani nasce a Monza il 1° dicembre 1911. Laureato in legge, affianca alla professione di avvocato la passione per la pittura. Incomincia a fotografare professionalmente nel 1935, quando, richiamato come ufficiale del Genio, partecipa alle operazioni dell’Esercito Italiano in Africa orientale. Nel 1939, tornato dall’Africa, abbandona la pittura e la professione forense per dedicarsi totalmente alla fotografia, iniziando una lunga collaborazione con il settimanale Tempo, di Alberto Mondadori.

Durante la guerra Patellani continua a fotografare per Tempo, con lo pseudonimo di Pat Monterosso, raccontando il fronte orientale. Dopo due anni di internamento in Svizzera, nel 1946 riprende la sua collaborazione con la rivista che durerà fino al 1952, quando inizia, come free lance, un lungo rapporto, interrotto solo dalla sua morte, con altre importanti testate straniere e italiane – come Epoca, Storia Illustrata, Successo, La Domenica del Corriere, Atlante.

In quel periodo, all’attività di fotogiornalista affianca una non sporadica frequentazione del mezzo cinematografico e televisivo, riprendendo un’esperienza incominciata nel 1939 quando era stato coproduttore di “Piccolo mondo antico” di Mario Soldati: nel 1953 è aiuto regista di Alberto Lattuada, nel film La lupa; nel 1955 realizza due documentari per la televisione: Viaggio in Magna Grecia e Viaggio nei paesi di Ulisse; nel 1956 gira un lungometraggio a colori in cinemascope dal titolo America pagana.

Da allora, e con sempre maggiore determinazione, il lavoro di Patellani sarà legato alla dimensione del viaggio. Il suo ultimo viaggio, ed il suo ultimo reportage, sono a Ceylon, nel 1976: il 10 febbraio del 1977 muore a Milano.


Share this post