Elisabetta Catalano

Elisabetta Catalano (Roma, 1944 – Roma, 4 gennaio 2015).
La sua carriera ha inizio alla fine degli anni Sessanta con la collaborazione a riviste come Vogue, Il Mondo e L’Espresso. Qualche anno dopo entra in contatto con gli artisti Michelangelo Pistoletto, Sandro Chia, Fabio Mauri, Gino de Dominicis e altri, con i quali collabora attivamente alla realizzazione di opere di arte comportamentale e concettuale. Il ritratto in bianco e nero e a colori diventa la sua attività principale, in particolare ritrae i personaggi del mondo dell’arte, del cinema e della cultura. La sua prima mostra personale è nel 1973 alla galleria Il Cortile di Roma, a cui ne sono seguite alcune altre significative a Roma, Milano, Venezia. Tra le mostre collettive ricordiamo quelle nella sede Polaroid di Boston (1978), nella sede Unesco di Venezia (1979), al Museo Carnavalet di Parigi (1980). Nel 1992 La GNAM di Roma le dedica la prima grande antologica realizzata da una istituzione museale. Da ricordare anche la mostra, a cavallo tra il 2005 e il 2006, alla GAM di Torino.


Share this post