Elisa Abela

Nata nel 1980 a Catania, Elisa Abela vive e lavora a Roma, dove combina la sua ricerca visiva con l’attività musicale.
 Ha collaborato a diversi progetti espositivi firmati dal collettivo canecapovolto, fra cui Presente Continuo (2008, Francesco Pantaleone arte contemporanea, Palermo; Galleria gianlucacollica, Catania), Diwan (2010, Galleria gianlucacollica, Catania), Hologram (2011, Riso, Museo d’arte contemporanea della Sicilia, Palermo).
Nel 2010 presenta la sua prima personale da s.t. foto libreria galleria, Roma: Il fotografo tremolante, Rurù in castigo e altre opere su carta, a cura di Matteo Di Castro, con un testo di Emanuele Trevi e un video-ritratto di canecapovolto, che ha curato poi anche la mostra Smitty il gatto e altre storie (2010 – Bocs, Catania).
Nel 2011 ha esposto alla Galleria Nopx di Torino, in occasione del concorso internazionale sul libro di artista Nopx|artbook. Nel 2012 tiene presso s.t. foto libreria galleria di Roma una mostra personale dal titolo Un grosso affare. Fotoromanzi usati, a cura di Paola Paleari, con un testo di Silvana Turzio; partecipa al progetto collettivo itinerante Quadratonomade (Palazzo delle Esposizioni, Roma) e prende parte alla I edizione di IFbook Independent Free book- forum e fiera del libro d’artista e indipendente, a Foligno.            
Nel 2013 viene invitata al Transeuropa Festival come rappresentante italiana per la realizzazione della performance di apertura  AIR TIME, che coinvolge la partecipazione di dodici artisti provenienti da tutta l’Europa. Nel 2015 tiene la mostra personale Bettina la Rivale – percorso per amatori evoluti,  a cura di Francesca Ors,  presso AOC F58 – Galleria Bruno Lisi, Roma.  
Polistrumentista (chitarra elettrica, sax alto, batteria), dal 2008 suona con Joe Lally (Fugazi), con il quale ha realizzato l’album Why Should I Get Used To It (Dischord, 2010) e dal 2009 anche con la band di musica elettronica Urinate. Con la cantautrice anglo-italiana Eli Natali dà vita al trio Danso Key pubblicando l’album Golpe (Viceversa Records 2013). Con la stessa avvia un progetto electro industrial, Cometomama, realizzando un primo album: For Cats and Dogs (Doremillaro, 2010). Dal 2013 partecipa al progetto musicale Primati (Brutopop, Assalti Frontali) realizzando l’album Degenerate Party (Goodfellas, 2014).

Eremita
Danso Key


Share this post